OSS

CHI E' L'OPERATORE SOCIO-SANITARIO

L'Operatore Socio-Sanitario (Accordo Stato-Regione del 22 Febbraio 2001, art.1) è colui che a seguito dell'attestato di qualifica conseguito al termine di una specifica formazione professionale, svolge le seguenti attività: 

- nell'ambito delle proprie competenze e conoscenze, soddisfare i bisogni primari della persona in un contesto sia sociale che sanitario;

- favorire il benessere e l'autonomia dell'utente.

L'Operatore Socio-Sanitario "O.S.S." svolge la sua attività sia in un contesto sociale che in un contesto sanitario, con servizi di natura socio-assistenziale e socio-sanitaria, e prestando particolare attenzione: 

- alla tipologia di utente:bambino; persona anziana; persona afflitta da problemi psichiatrici; persona con handicap; malato terminale o morente; 

- al contesto relazionale: svolge la propria attività in collaborazione con altri Operatori Socio-Sanitari e altri operatori professionali, secondo il criterio del lavoro multiprofessionale.

COMPETENZE TECNICHE:

- abilità nella collaborazione sia con l'utente che con i suoi familiari nelle questioni domestiche (igiene; preparazione e assunzione di pasti; effettuazione di acquisti; sanificazione e sanitizzazione ambientale, cambio di biancheria);

- pulizia e mantenimento di arredi e attrezzature, ed eventuale riordino dopo l'assunzione dei pasti;

- abilità nelle attività finalizzate all'igiene personale, cambio della biancheria, espletamento delle funzioni fisiologiche, aiuto nella deambulazione, uso corretto di presidi, ausili e attrezzature, apprendimento e mantenimento di posture corrette. 

Inoltre, in sostituzione e appoggio dei familiari, nonché su indicazione del personale preposto:

- aiuta la corretta assunzione dei farmaci prescritti;

- aiuta nella preparazione di prestazioni sanitarie;

- osserva, e riconosce sintomi di allarme presentati dall'utente (pallore, sudorazione, febbre ecc.); 

- attua interventi di primo soccorso; 

- effettua piccole medicazioni o cambio delle stesse;

- controlla e assiste alla somministrazione delle diete;

- aiuta nelle attività di animazione, per favorire la socializzazione e il recupero e mantenimento delle capacità cognitive e manuali;

- provvede al trasporto dell'utente (anche mediante l'utilizzo di barella carrozzella);

- svolge attività di informazione sui servizi del territorio, e cura il disbrigo di pratiche burocratiche;

- accompagna l'utente per l'accesso ai servizi.

COMPETENZE RELATIVE ALLE CONOSCENZE RICHIESTE:

- riconosce le dinamiche relazionali appropriate per rapportarsi all'utente sofferente, disorientato, agitato, demente, handicappato mentale ecc.;

- conosce le modalità di segnalazione e rilevazione di eventuali problemi generali e specifici relativi allo stato dell'utente;

- conosce le condizioni di rischio e le sindromi più comuni da allettamento e immobilizzazione;

- conosce i principali interventi semplici di educazione alla salute, rivolti agli utenti ed ai loro famigliari;

- si rapporta con la famiglia dell'utente e con l'utente stesso, rispondendo in modo esauriente ad eventuali domande;